Seguendo la scia del successo  che l’accompagna sin dal giorno in cui si sono accesi i riflettori  sul suo Scatto Mentale, si continua a parlare  di Elisabetta Pandolfino. La  fotografa messinese,  nei giorni scorsi, infatti,  è stata coinvolta nel progetto “Un giorno senza sorriso è un giorno perso – Un sorriso per Enza”  della scuola “ITT “G.B Amico” di Trapani, organizzato dal Rotary International Club Trapani, per  parlare della sua scoperta.

Grande l’accoglienza dei soci Rotariani che hanno ricevuto con grande entusiasmo la Pandolfino, la quale ha così avuto modo di appassionare i presenti attraverso la spiegazione storica dello “scatto mentale”, dalla nascita all’evoluzione dello stesso, mettendo in evidenza gli aspetti comunicativi e scientifici, a cui sono seguite delle performance suscitando la curiosità del pubblico. Di grande interesse anche l’intervento del dott. Pietro Genovese De Francesco che ha spiegato gli aspetti cognitivi intrinsechi nello “scatto mentale”.

L’artista entusiasta della riuscita dell’evento, dell’accoglienza a Lei riservatagli in particolar modo dalla Dottoressa Scaringi, donandole un’opera “Soffiate dal Vento…” e al Rotary un’opera inedita “Il Mulino” realizzata per l’occasione.

La Dottoressa Scaringi presidente del Rotary ha donato il gargliardetto del Rotary , il volume 10 anni di attività del Rotary, il volume “Angoli di Paradiso – le bellezze naturali di Sicilia e Malta” edito dalla fondazione culturale “Salvatore Sciascia” ed alti doni.

Ancora una volta la Città dello Stretto vanta  un motivo d’orgoglio che non è solo messinese ma dell’intera che attraverso i suoi figli tiene alto il suo nome nel mondo.