Anche la Città del Longano aderisce alla manifestazione internazionale “One Billion Rising”, un milione di voci contro ogni forma di violenza. L’evento, su iniziativa del Centro Antiviolenza “Frida Onlus” e con il supporto dell’Assessorato alle Pari Opportunità del Comune di Barcellona P.G., del collettivo Non Una Di Meno e delle Edizioni Smasher, sarà costituito da  due appuntamenti il primo dei quali  si terrà sabato,  alle ore 14.30,  nei locali del Centro Antiviolenza (via Dante Alighieri n. 31), dove  sarà possibile assistere al monologo teatrale “Le buttane non esistono” diretto da Leonardo Mercadante e   interpretato da Davide Colnaghi  con lo scopo di porre le domande che l’epica ha sempre ignorato: ma che cosa ha pensato Menelao, marito di Elena, prima di dichiarare guerra a Troia? Che cosa sarebbe successo se avesse elaborato l’abbandono in maniera diversa? Niente guerra? Niente Iliade? Il monologo tocca nervi scoperti. Libertà di scelta, maschilismo, solitudine. Non abbiamo risposte ma tante domande da condividere.

 Domenica invece, alle ore 12.00, sarà la volta di un un flash mob che si terrà domenica  che si svolgerà in Piazza Duomo, sempre a Barcellona P.G; protagoniste  le scuole di danza Domi Pro Dance, Diamond Dance, PowerGym, Dancing Art e L’Art de la Danse danzeranno sulle note di “Break the chain” (Spezza le catene), grazie anche al supporto gratuito del dj Pippo Basile.

L’obiettivo degli eventi  è quello di  manifestare il proprio dissenso alla violenza di genere e alla violenza maschile sulle donne. One Billion Rising è un movimento aperto a ogni persona, gruppo e organizzazione che aderisca e condivida il principio secondo cui ogni donna ha il diritto di vivere libera dalle catene della violenza e di decidere del proprio corpo, della propria salute e del proprio destino. Si tratta di un evento mondiale che si svolge in 200 paesi del pianeta, mobilitando un miliardo di persone unite nell’affermare una cultura del rispetto e della rivoluzione. Per il 2020, il tema è l’importanza dei Centri Antiviolenza che, come quello di Barcellona Pozzo di Gotto, accolgono gratuitamente ogni giorno le donne e le supportano nel loro difficile percorso di fuoriuscita dalla violenza. Un messaggio forte e chiaro di cui anche Barcellona Pozzo di Gotto si rende portavoce per costruire insieme un mondo migliore, libero dalla violenza. Perché uniti si può.