Straordinariamente  frizzanti,  coinvolgenti  e irriverenti, ma mai sopra le righe. Cosi, con un repertorio dal sapore hollywoodiano  Massimo Lopez e Tullio Solenghi hanno stregato ieri sera la platea del Teatro Mandanici di Barcellona Pozzo di Gotto.

A spasso nel tempo,accanto a vecchi cavalli di battaglia,  in cui aleggiava la presenza della gloriosa storia  del trio Marchesini, Solenghi, Lopez e nuovi divertentissimi  sketch, non sono mancati momenti di grande nostalgia per l’amica prematuramente scomparsa. E  reduci da questo successo in cui il pubblico li ha salutati con lunghi e sonori scrosci di applausi, da stasera,  alle ore 21.00, saranno sul palco del Teatro Vittorio Emanuele, per travolgere la città dello Stretto con la loro rara ed elegante comicità, caratterizzata da canzoni, gag fulminee e imitazioni. Uno stile, il loro, che segue il fil rouge ideale di una comicità nonsense, quanto ricca di citazioni e in continua evoluzione verso situazioni sempre più paradossali e inaspettate: (una per tutte è lo sketch di Papa Francesco e Papa Ratzinger a confronto, calati nella realtà di un ménage domestico);

una comicità suscitata dalle differenze dei due artisti e tradotta agli occhi della platea in legame indissolubile; Intimità espressa anche in forma di omaggio alla cifra stilistica del trio ai tempi della lettura di Cechov, Pirandello e Manzoni? … Certo! Ma anche pensiero vivificante e mai declinato in forma di “amarcord forzato” o ricattatorio. Piacere e divertimento del pubblico vivono anche di una sottile punta di nostalgia e della percezione, in ogni parola o canzone, dell’essenza sempre presente dello spirito allegro di Anna Marchesini.

Coinvolgente e commovente l’omaggio finale, dedicato all’ex compagna di scena. Questi gli elementi di uno  spettacolo che saprà catturare il pubblico sin dalle prime battute.

Lo spettacolo sarà replicato domani sempre alle ore 21.00 e domenica alle ore 17.30.