Si è svolto ieri, presso l’aula del laboratorio di simulazione nautica dell’Istituto “Caio Duilio” di Messina,  il primo dei due convegni in programma tenuti dall’Assistente Commissario di Bordo, Pietro Genovese De Francesco. Tematica dell’incontro, rivolto essenzialmente alle classi 3a I e 3a L logistica, è stata  la “sicurezza in mare”, che prevede un insieme di norme internazionali emanate per la prima volta nel 1914 in seguito al disastro del Titanic.

Ai ragazzi è stato spiegato che all’interno delle navi, tra le figure chiavi vi è quella del “Commissario di Bordo” che si associa al corso di studi di logistica. Come sottolineato dal prof e ing. Giovanni Bottari e dalla dott.ssa, nonché dirigente scolastico Maria Schirò “obiettivo della scuola è quello di “mantenere saldo il collegamento della didattica col mondo del lavoro. Una figura cardine che dovrà nascere da questo corso di Logistica dovrà essere il Commissario di Bordo”.

Dopo aver affrontato in tutte le sue sfumature quest’argomento si è poi proseguito con  il concetto di nazionalità della nave, l’addestramento marittimi secondo la convenzione IMO STWC ‘95 e SOLAS, la segnaletica di bordo, concetti di codice della navigazione e le principali emergenze in mare, quali i un incendio a bordo, uomo in mare, incaglio ed emergenza generale.

La dirigente scolastica infine, ha tenuto a precisare che “questa nuova professionalità, nella filiera di riferimento, occupa un posto di primaria importanza sia a bordo delle navi sia a terra. Tra l’altro, offre un ampio numero di professioni dove ragazzi possono spendere i loro titoli. Anche nel panorama nazionale l’esigenza di periti per la logistica è notevole.”

Ancora una volta l’Istituto Nautico Caio Duilio si conferma un’eccellenza nella formazione di nuove eccellenze.