Dopo il successo di “D’Artagnan e i Tre Moschettieri”,  che l’anno scorso ha chiuso la Stagione del Mandanici,  è il momento di pensare  al prossimo imperdibile spettacolo  che Sasà Neri porterà in scena sul palco del  teatro barcellonese. A tal  riguardo giovedì prossimo alle ore 15.00   avrà luogo  l’incontro di avvio del nuovo laboratorio multidisciplinare che porterà al debutto di “Romeo e Giulietta”, la nuova produzione del Comune di Barcellona Pozzo di Gotto in scena entro maggio.

“Era una promessa che avevamo fatto ai talenti del nostro territorio, giovani e non. E, nonostante le difficoltà che sono intervenute, comprese quelle nate da un imprevisto cambio al vertice burocratico della nostra Amministrazione, non intendevamo per alcuna ragione venire meno a questa promessa”, ha spiegato il sindaco di Barcellona Pozzo di Gotto, Roberto Materia. “Ringrazio quindi anzitutto il dott. Giuseppe Torre, nuovo Segretario Generale del Comune che ha assunto la responsabilità di dirigente dell’Ufficio Teatro, e tutti i dipendenti che per la realizzazione di questo risultato si sono impegnati”.

“La scelta è caduta su Sasà Neri – ha concluso il primo cittadino – in virtù sia dell’ottimo risultato del precedente laboratorio, che ha portato in teatro moltissimi giovani, sul palco e in platea, sia della proposta presentata per quest’anno che reinventa il classico di Shakespeare, una proposta che siamo certi non mancherà di affascinare allo stesso tempo i partecipanti al corso e gli spettatori. Sulla vocazione del Teatro Mandanici come volano di cultura ed economia, di relazioni e di crescita questa Amministrazione ha sempre puntato e anche in questa occasione ha inteso dare prova di particolare interesse e dedizione a questo obiettivo”.               

Per Neri l’impegno al Teatro Mandanici si aggiunge alla direzione artistica della Stagione della Luna, il cartellone giunto alla quarta edizione per il quale a Messina vanno in scena, tra gli altri, l’ensemble di nuova drammaturgia EsosTheatre – Il Teatro degli Esoscheletri e “La Compagnia dei Balocchi”, Medaglia di Bronzo alla Coppa Italia Performer Arti Sceniche 2019. “L’esperienza dell’anno scorso al ‘Mandanici’ – ha commentato il regista – è inscritta nella mia memoria come qualcosa di indimenticabile. Sono orgoglioso e grato alla Città di Barcellona Pozzo di Gotto per questa nuova opportunità per la quale mi impegnerò al massimo, insieme con tutti coloro che chiamerò a collaborare ma soprattutto insieme con lo straordinario gruppo di talenti di cui questo territorio ha dimostrato di essere ricco”.

Giovedì, dunque, avranno inizio le audizioni per la formazione del cast che porterà in scena un nuovo entusiasmante spettacolo.